URRÀ: iniziano i centri estivi ad Amatrice

si chiama URRÀ il centro estivo che è stato avviato il primo Luglio all’interno del plesso scolastico di Amatrice il Centro Estivo Diocesano, gestito dall’impresa sociale ProMis e finanziato dalla Caritas Poland. Sono iscritti minori tra i 3 e i 10 anni di età. Sono previsti percorsi inclusivi per ragazzi con disabilità e sono state ideate attività basate sullo sport all’aria aperta. Grazie alla collaborazione del Comune di Amatrice, si è riusciti a valorizzare il plesso scolastico Sergio Marchionne, abbracciato dai Monti della Laga, così da donare un panorama meraviglioso lontano dalle tracce del sisma del 2016. Si proseguirà no stop fino al 3 settembre all’insegna della condivisione e della bellezza dello stare finalmente di nuovo insieme

Canzoni per non dimenticare quanto accaduto

Sono passati tre anni dal sisma del Centro Italia e l’attenzione mediatica sembra essersi affievolita. C’è chi, però, non si arrende e continua a portare solidarietà attraverso la propria arte.

È il caso di due giovani artisti, Agnese Valle e Daniele Ronda, e dell’associazione Memoria e Resilienza per i Bambini e le Bambine di Amatrice e del Mondo che, attraverso le loro canzoni, fanno risplendere di nuova luce gli animi delle persone.

La cantautrice Agnese Valle, con il singolo “La Terra Sbatte”, realizzato in collaborazione con i ragazzi della Piccola Orchestra di Tor Pignattara, ripercorre i momenti di quella terribile notte sottolineando la forza della natura per mezzo di coloratissimi suoni e un ritmo calzante. I proventi ricavati dal singolo, saranno interamente donati all’ Associazione Angeli di Amatrice Onlus.

“Tremo” è invece il singolo del cantautore Daniele Ronda, legato al progetto “InnovACTION Award”, che ha lo scopo di non far dimenticare il vissuto di un’intera popolazione che, ancora oggi, continua a lottare guardando al futuro. “Qui è tutto da ricostruire e niente da dimenticare” è infatti la potentissima strofa che si ripete nel ritornello della canzone e che induce, inevitabilmente, alla riflessione.

Un altro progetto musicale è, infine, la realizzazione dell’audiolibro “Zeus il Gatto Magico”, dell’associazione Memoria e Resilienza per i Bambini e le Bambine di Amatrice e del Mondo, ideato dalla cantautrice Valentina Cavalletti attraverso il sostegno di Chiesa di Rieti, del Comune di Amatrice e del Municipio I Roma Centro.

L’audiolibro, tradotto in tre lingue diverse, vuole essere un vero e proprio inno alla resilieza, dimostrando come affrontare positivamente un problema attraverso la figura di Zeus, gatto dai poteri magici.

Il Centro Famiglie Velino e il progetto Zerouno accanto alle comunità della Valle del Velino

Il Centro Famiglie Velino, inaugurato nei mesi estivi con la manifestazione per ragazzi MiniVelino, è in piena attività, con azioni rivolte alla popolazione dell’intera valle. Promosso dalla VI Comunità Montana del Velino e dalla Regione Lazio, è un luogo pensato per la promozione del benessere delle famiglie e si trova a Posta, all’interno dello spazio Don Milani, in via Roma 103. Il centro è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13, con attività pomeridiane secondo la programmazione. Tutti i servizi sono svolti da un’équipe multidisciplinare, formata da personale specializzato negli interventi: educatori, psicologi e assistenti sociali dell’ente gestore del servizio Prossimità Scs Onlus.

Diverse sono le attività proposte.

Per adulti:
– mediazione familiare
– supporto psicologico e sostegno alle genitorialità
– laboratori tematici
– servizio informa affido

Per bambini e ragazzi:
– gruppi psico-educativi
– attività artistiche e laboratoriali
– attività sportiva con esperti esterni
– supporto didattico in gruppo

Un punto di forza dell’intervento psico socioeducativo è la rete attiva tra il servizio, i comuni, la Asl Rieti, le scuole e le associazioni locali. Un’attenzione particolare è rivolta ai genitori con bambini fino al compimento del primo anno, attraverso il programma ZeroUno: laboratori tematici specifici, genitori a confronto, accompagnamento psicoeducativo alla nascita e percorsi personalizzati.

Per altre informazioni, si può contattare il Centro ai numeri 0746.814803 – 370.3719214, oppure all’indirizzo [email protected] e alla pagina facebook Centro Famiglie Velino.
Con l’occasione, si ricorda che attraverso il programma ZeroUno sono in consegna i kit nascita omaggio con prodotti per la prima infanzia, riservati ai neonati del territorio; chi non l’ha ancora ritirato, può rivolgersi al centro.