Un agosto pieno di attività per il CAI di Amatrice

Sarà un agosto pieno di attività per la sezione del CAI di Amatrice, sono molti gli appuntamenti messi in programma dalla sezione altolaziale tra escursioni e passeggiate in mezzo alla natura. Si inizierà il 6 agosto con la traversata delle creste: un trekking che si snoderà tra le vette dei monti Cima Lepri e Pizzo di Moscio. L’11 agosto, invece, ci si sposterà in terra marchigiana per la Festa Bella di Spelonga che si svolge ogni tre anni in ricordo della battaglia di Lepanto. In occasione della festa ci sarà un’escursione della sezione amatriciana all’eremo della Madonna dei Santi proprio sopra Spelonga.

Il 14 agosto tornerà come di consueto la festa di Pane e Cioccolata nei prati antistanti la Chiesa dell’Icona Passatora. Sarà un momento di gioco e divertimento per i piccoli del gruppo di alpinismo giovanile sezionale “Lupi della Laga”. In questo evento verranno rievocati giochi popolari di un tempo come la corsa con i sacchi e la pentolaccia. Legata a questo evento l’escursione lungo il Sentiero Italia del CAI. Il 17, invece, sarà grande protagonista la natura del Bosco di Selva Grande. Si abbracceranno gli alberi e si arriverà nel cuore dei Monti della Laga.

Il 27 di agosto si salirà sul Monte Gorzano per ricordare tutte le vittime del sisma del 2016. Sarà una giornata davvero toccante dove si ripristinerà la targa commemorativa già installata in vetta qualche anno fa. In occasione della Sagra degli spaghetti all’amatriciana il 28 agosto il CAI di Amatrice organizzerà un’escursione sul sentiero della transumanza che da Amatrice porta fino a Cardito. Anche questa volta si camminerà su un tratto del Sentiero Italia del CAI. In ultimo, il 3 settembre si svolgerà un’escursione al rifugio Matelica a Leonessa.

Per tutte le info www.caiamatrice.it oppure la pagina Facebook sezionale CAI Sezione di Amatrice.

Monti della Laga, foto Cai Amatrice

Bandi sisma Pnrr, incontro il 4 agosto con istituzioni, imprese, terzo settore

Giovedì 4 agosto 2022 alle ore 10 si terrà un incontro presso la Sala dei Cordari di Rieti dedicato alla presentazione della Macromisura B “Rilancio economico e sociale” del Piano nazionale per gli investimenti complementari (PNC) al PNRR, che ha la finalità di rafforzare il tessuto sociale ed economico territoriale.

Dopo la prima parte in programma dalle ore 10 alle 11.30 presso la Sala dei Cordari a Rieti – cui parteciperanno rappresentanti di Camera di Commercio di Rieti-Viterbo, Regione Lazio, Comune di Rieti, Invitalia, oltre a Giovanni Legnini, Commissario straordinario del Governo per la Ricostruzione Sisma 2016 – verranno svolti due incontri tecnici in contemporanea presso due diverse sedi, durante i quali saranno operativamente illustrati i bandi con il seguente programma:

Alle ore 11,30 presso la Camera di Commercio di Rieti-Viterbo, sede di Rieti, via Paolo Borsellino, 16 (per registrarsi all’incontro, segnalando la propria partecipazione in presenza oppure online, scrivere a pncsisma@rivt.camcom.it) per la presentazione dei seguenti bandi da parte di esperti Unioncamere e della Segreteria tecnica PNC aree sisma 2009/2016 :

– Bando Misura B.2.1 Interventi per lo sviluppo delle imprese culturali, creative, turistiche, sportive, anche del terzo settore, attraverso forme di sostegno a progetti di investimento e a progetti collaborativi di innovazione e di sviluppo di attrattori turistici;

– Bando Misura B.2.2 Contributi destinati a soggetti pubblici per Accordi e Partenariati speciali pubblico-privato per la valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale e pubblico;

– Bando Misura B.2.3 Interventi per l’inclusione e innovazione sociale ed il rilancio abitativo, rivolti ad imprese sociali, terzo settore e cooperative di comunità.

Alle ore 11,30 presso la Sala dei Cordari (registrazione ed informazioni per il collegamento online all’indirizzo segreteria.lavoro@regione.lazio.it) per l’illustrazione dei seguenti bandi a cura di esperti Invitalia:

– Sostegno agli investimenti- Sub Misura B1

– Valorizzazione ambientale, economia circolare e ciclo delle macerie – Sub Misura B3

– Centri di ricerca per l’innovazione -Sub Misura B4

Maggiori info sui bandi a questa pagina: https://www.rivt.camcom.it/it/bandi-sisma-2009-2016_530/sisma2016.gov.it

Al Festival della Letteratura di Leonessa il libro su Vallecupola, tra memoria e storia

Sarà presentato oggi pomeriggio a Leonessa il libro Vallecupola. La memoria e la storia, preziosa e inedita testimonianza delle tradizioni millenarie del piccolo borgo sabino a cura dell’antropologo Mario Polia, con un intervento dello storico Tersilio Leggio. Il libro è frutto di un progetto di ricerca promosso nel 2018 dalla Biblioteca Angelo Di Mario di Vallecupola sostenuto tra gli altri dalla Fondazione Varrone, per ricostruire le origini e la storia delle tradizioni rurali di Vallecupola prima che la voce degli ultimi testimoni si spegnesse e attraverso una ricognizione di fonti e documenti che nessuno aveva mai effettuato.

Il volume (240 pagine, edito da Angelo Di Mario Aps) sarà presentato al pubblico martedì 2 agosto alle 17.30 al Chiostro di San Francesco, evento inaugurale del Festival della Letteratura Città di Leonessa, rassegna di Libri ad alta quota che anche quest’anno la Fondazione sostiene.

Alla presentazione, aperta dal sindaco di Leonessa Gianluca Gizzi, parteciperanno Maria Grazia Di Mario, giornalista e animatrice della Biblioteca di Vallecupola, il presidente della Fondazione Varrone Mauro Trilli e gli autori del libro, Mario Polia e Tersilio Leggio.

A Leonessa tornano i “Libri ad alta quota”

Martedì 2 agosto 2022 prende il via la sesta edizione di “Libri ad alta quota- Festival della Letteratura della Città di Leonessa”.

Un progetto completamente rinnovato lo scorso anno grazie all’impegno del Comune e della Biblioteca “G. Cultrera” di Leonessa, al contributo della Fondazione Varrone che anche quest’anno sostiene le iniziative e alla collaborazione dell’imprenditoria locale. Valorizzare il territorio attraverso la cultura, unendo scrittori e lettori, è l’obiettivo di Libri ad Alta Quota che quest’anno intende unire diverse forme artistiche; ai più classici incontri con autore si affiancano rappresentazioni teatrali di libri per bambini, una serata di Teatro Politico e un aperitivo con delitto.

Il primo libro che inaugura la rassegna verrà presentato il 2 Agosto alle ore 17.30 presso il Chiostro di San Francesco ed è il volume dell’antropologo Mario Polia “Vallecupola. La memoria e la storia“. Il libro, risultato di sinergie tra la Fondazione Varrone di Rieti e la Comunità Montana del Turano, propone la narrazione della storia di Vallecupola, legando le sue tradizioni a molti tratti della cultura greca e romana.

Anche quest’anno a fare da spalla alla rassegna letteraria c’è la collaudata trilogia filosofica di “Pensare la Vita” in cui tre filosofi contemporanei delle Università italiane condividono riflessioni intorno ad una tematica; l’asse portante della trilogia sarà il tema del conflitto che verrà analizzato da differenti punti di vista.

Il programma della manifestazione è consultabile sui canali ufficiali del Comune di Leonessa, della Fondazione Varrone e della Biblioteca Civica.

Ad Amatrice un evento interamente dedicato alle famiglie

Domenica 10 Luglio, dalle 10:00 alle 20:00, l’Associazione “TolfArte” e l’Associazione “Amatrice l’Alba dei Piccoli Passi” porteranno per la seconda edizione, la Magia di TolfArte dai Monti della Tolfa ai Monti della Laga, in un evento unico, interamente dedicato alle famiglie, nato da un connubio amichevole, artistico e soprattutto umano tra le due associazioni di promozione sociale.

TolfAmatrice nasce dalla volontà di portare i bimbi di Amatrice e delle sue frazioni nel fantastico mondo di TolfArte (www.tolfarte.it), dove tutto è colori, magia, festa e dove tutto è possibile e raggiungibile.

TolfAmatrice sarà una giornata ricca di attività creative, laboratori di circo e percussioni, spettacoli di teatro e acrobatica in pieno stile TolfArte, che si terranno in tre aree adiacenti il Centro Commerciale “Il Corso”, il Centro Commerciale “Il Triangolo”, la Pro-Loco di Amatrice e il Parco Minozzi.

TolfAmatrice ha ottenuto il patrocinio del Comune di Amatrice e riceve il prezioso supporto della Pro-Loco di Amatrice, l’Associazione Commercianti Amatrice e il Consorzio tra Aziende su Strada “Amatrice”, oltre alla collaborazione con Blue in the Face e CAI Amatrice.

Ingresso gratuito e Amatriciana a cura della Pro Loco di Amatrice.

PROGRAMMA COMPLETO

Parco Comunale Minozzi

Incontro tra il Sindaco di Amatrice e la Sindaca di Tolfa – 10:00
Colazione di benvenuto a cura dell’Associazione Commercianti di Amatrice
Laboratorio “Cartoni Animali” – 10:15 Ass. Perfareungioco (bimbi +3)
Gran Parata degli Artisti – 11:00 Accompagnati dalla Banda Musicale G. Verdi di Tolfa

Centro Commerciale “Il Corso”

“Viaggio a Musicolandia” – 11:30 Laboratorio per famiglie a cura di Andrea Di Pierro

Centro Commerciale “Il Triangolo”

Cantafiaba: fiabe alla riscossa – 12:00 Spettacolo a cura della Compagnia Blue in the Face

Parco Giochi area SAE ANPAS

UOMO UCCELLO – dalle 11:30 Claudio Montuori

Pro Loco Piazzale EX ANPAS

AMATRICIANA IN PIAZZA – 12:30 – A cura dell’Ass. Pro Loco di Amatrice Orientering/Caccia al Tesoro – 15:00 – A cura del CAI Amatrice
Metamorfosi – 17:00 – Spettacolo di Trapezio Aereo e Trampoli Laboratorio di Arti Circensi “CircOndAria” – 18:30 – A cura di Ameté Pierozzi

Centro Commerciale “Il Corso”

Concerto di Organetto con Luigi Coccia – 18:00

Centro Commerciale “Il Triangolo”

Cantafiaba: fiabe alla riscossa – 17:00 Spettacolo a cura della Compagnia Blue in the Face

Parco Giochi area SAE ANPAS

UOMO UCCELLO – dalle 16:30 Claudio Montuori

Photo by Ashton Bingham on Unsplash

A Leonessa torna il Palio del Velluto

Ritorna in questo fine settimana il Palio del Velluto. A partire da venerdì 24 giugno Leonessa offrirà agli ospiti che la visiteranno il rituale suo fascino. Dopo un primo assaggio di atmosfera storica con la Giostra dei Tamburi svoltasi sabato scorso il bel borgo di Leonessa aprirà le sue porte ad una tradizione che affonda le sue radici nel tempo e che per 118 edizioni ha stimolato l’antagonismo fra gli abitanti dei sei sesti.

Leonessa si calerà nel 1541 e tra i suoi Sesti, tornerà a ribollire la passione per la conquista del Palio; così anche quest’anno i Sesti di Corno, di Forcamelone, di Poggio, di Croce, di Terzone e di Torre si sfideranno nei caratteristici giochi storici per la conquista dell’ambito pallium. Intorno a queste divertenti e spettacolari gare, prenderanno vita eventi che rappresentano un vero e proprio tuffo nel passato, come l’investitura dei cavalieri e la consegna della chiave della città al capitano del Popolo o  il mercatino storico in costume . Quest’anno ci sarà la novità di MANDUCANDO  , un percorso gastronomico in stile rinascimentale che offrirà la possibilità di gustare un intero menù in sei portate distribuite nel centro storico in sei postazioni e di visitare nel contempo il borgo anche con approfondimenti grazie a numerose visite guidate , o di assistere alle gare ai cortei storici o agli spettacoli

Fra i momenti più attesi i tradizionali cortei suddivisi in piu’ momenti, quello delle corporazioni e dei popolani che assisterà alle  gare che si svolgerà il sabato pomeriggio, quello dei nobili con le fiaccole che si snoderà il sabato seraed il grande corteo storico-allegorico con tanti figuranti in costumi d’epoca che accompagnerà Madama Margarita d’Austria. La manifestazione prevederà tanti momenti di intrattenimento con la presenza degli sbandieratori de L’Aquila , di tanti gruppi tamburini e degli artisti della Compagnia del Drago nero che animeranno la scena con un coinvolgenti spettacoli di fuoco e giochi pirotecnici.

Tra le gare tipiche si svolgerà il torneo della “palla grossa”, un gioco simile al calcio storico fiorentino e la “gara del pane” che vedrà sfidarsi sei concorrenti femminili lungo un percorso ad ostacoli con una tavola e sei pagnotte da un chilo ciascuna sulla testa e la “Giostra del Velluto” competizione equestre tra i cavalieri dei Sesti.

Questo fine settimana è il momento giusto per visitare Leonessa, avrete  ‘opportunità di conoscere un grazioso borgo montano con un impianto urbanistico di origine rinascimentale, con preziose opere architettoniche ed artistiche, bandiera arancione a ben mille metri di altitudine posto in un vasto altopiano tra gli Appennini al confine tra Lazio, Umbria e Abruzzo che offre agli appassionati di gite all’aria aperta la possibilità di effettuare splendide escursioni e di godere di buon cibo.

Un sito per dire grazie

«Un paese senza memoria è un paese senza futuro»: con queste parole l’ex sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi sintetizza il significato del sito web www.amatricericorda.it presentato mercoledì 8 giugno presso l’aula consiliare del Comune di Rieti.

Si tratta di un “Museo virtuale della Memoria“, di un vero e proprio viaggio attraverso il mondo della solidarietà che subito dopo il sisma del 24 agosto 2016 si è messo in moto per Amatrice e per il centro Italia terremotato.

Comuni, Province, Regioni, Stati, forze dell’ordine, Capi di Stato, scuole, gente dello sport, dello spettacolo, dell’associazionismo, semplici cittadini, famiglie, giovani, bambini, in un infinito abbraccio solidale hanno stretto Amatrice e la sua gente, portando aiuti concreti, pensieri di affetto, testimonianze di vicinanza. Migliaia di mail, migliaia di visite nella terra devastata dal sisma, migliaia di sorrisi sono giunti fino alla Città degli Spaghetti da quella notte di agosto: tutto questo Amatrice lo ricorda e oggi lo racconta sulla rete.

Il sito ha il compito di conservare la Memoria di tutto questo e di dire ancora una volta “grazie” a tutti coloro che, in ogni parte del mondo, hanno avuto un pensiero affettuoso per chi soffriva.
Il sito è diviso in sezioni nelle quali sarà raccontata questa infinita mole di amore fraterno e, grazie alla “Mappa della Solidarietà”, interrogabile, ogni luogo d’Italia e del mondo che ha espresso solidarietà per Amatrice sarà georeferenziato.

Inoltre, cliccando su “Scrivici”, chiunque potrà inviare la propria testimonianza di affetto: i mesi che si sono susseguiti dopo il sisma, infatti, sono stati così frenetici che potrebbe mancare qualcosa. Ecco quindi che ciascuno potrà, se lo vorrà, aggiungere pezzi di storia a questo “Museo virtuale”.

«Il sito – dice ancora Sergio Pirozzi – nasce per raccontare e tramandare ai posteri la Memoria. Ripartiamo da qui, dal bene e non dal male».

A Leonessa si gira un film, si cercano comparse

La Vivo Film realizzerà le riprese del progetto “Superluna”, per la regia Federico Bondi, nella zona di Leonessa.

Per il film la produzione ha bisogno dicomparse maggiorenni residenti nella provincia di Rieti di età compresa tra i 18 e gli 85 anni.

Il periodo delle riprese sarà compreso dal 27 giugno al 6 agosto 2022.

Verrà richiesta la disponibilità per più giornate consecutive e il lavoro verrà retribuito.

La produzione incontrerà i candidati il 10 e l’11 giugno dalle h 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19.30 c/o L’Hotel Leo di Leonessa.

Oppure per chi non potrà presentarsi personalmente basterà inviare una mail al seguente indirizzo superlunaextras@gmail.com allegando:

– FOTO PRIMO PIANO/SELFIE AGGIORNATA AD OGGI

– FOTO FIGURA INTERA SU SFONDO NEUTRO AGGIORNATA AD OGGI

La produzione invita i candidati a segnalare eventuali modelli di auto/scooter/moto di proprietà oppure il possesso di animali domestici.

Amatrice Live 2022, arriva Valerio Aprea

Continuano gli appuntamenti con Amatrice Live 2022, rassegna di spettacoli dal vivo promossa dal Comune di Amatrice, finanziata da MIC e Regione Lazio, progetto di La Pirandelliana srl diretta da Valerio Santoro, organizzazione Elisabetta Nepitelli Alegiani.

Sabato 4 giugno alle ore 21 lo spettacolo di Valerio Aprea “GOLA E ALTRI PEZZI BREVI” di Mattia Torre, produzione Nutrimenti terrestri.

Uno spettacolo spietato e al contempo esilarante, che fotografa un paese in balìa di una fame atavica, votato inesorabilmente al raggiro, alla menzogna, al disperato inseguimento di un lusso sfrenato e delirante.

Gola e altri pezzi brevi fa incontrare la scrittura di Mattia Torre con le musiche composte per ‘Figli’, di Giuliano Taviani e Carmelo Travia.

Epicentro trail: appuntamento il 4 giugno ad Accumoli

Meno di un mese all’appuntamento con il trail ad Accumoli. Gli organizzatori Accumoli in Marcia (RI) e Back to Campi (PG), le due associazioni gemellate in “restarTrail”, sono impegnate per riportare il trail ed il turismo nelle zone colpite dal sisma del 2016.

Nel rispetto dei protocolli anti Covid in vigore, torna la terza edizione di “Epicentro Trail” ad Accumoli: sabato 4 giugno sarà il Parco del Gran Sasso e dei Monti della Laga ad ospitare il percorso competitivo di 22 km, riservato agli atleti. Per chi vuole fare una passeggiata non competitiva con i meravigliosi panorami montani della Laga e dei Sibillini, è a disposizione un percorso di 6 km.

Accumoli in Marcia è supportata da Alessandro Nardo, della Scuola di Maratona di Vittorio Veneto, oltre alla collaborazione di Aurelio Michelangeli e l’UISP di Rieti.

Iscrizioni competitiva su: www.timingrun.it

Iscrizioni passeggiata non competitiva ed informazioni su: www.accumoliinmarcia.it

I residenti Renzo Colucci (Accumoli in Marcia) e Roberto Sbriccoli (Back to Campi) sono al lavoro per proporre altre iniziative nella settimana che precede la competizione, all’insegna di cultura e turismo. Gli eventi collaterali saranno comunicati prossimamente.